Seguici anche tu

Crop factor e lunghezza focale equivalente

da | Mar 17, 2023 | Tecnica e Teoria | 1 commento

Nei precedenti articoli ho parlato di angolo di campo e lunghezza focale, spiegando come il primo dipenda dal secondo e dalla tipologia di sensore utilizzato. Oggi vi spiegherò la dipendenza dal sensore, introducendo il concetto di crop factor o fattore di crop e la conseguente lunghezza focale equivalente.

Alla fine dell’articolo potrai calcolare direttamente online la lunghezza focale equivalente.

Il crop factor

Il crop factor è il rapporto fra la diagonale di un sensore full frame (24×36 mm, usato come standard) e la diagonale di un sensore di dimensioni differenti (solitamente più piccolo). A parità di lunghezza focale questo determina un “ritaglio” della scena impressa sul sensore (in caso di sensore più piccolo del Full Frame).

Considerando le dimensioni di sensori più diffuse, otteniamo i seguenti fattori di crop:

  • Full Frame = 1 (è il sensore di riferimento)
  • APS-C (Nikon, Sony, Pentax) = 1,52
  • APS-C (Canon)) = 1,6
  • Micro 4:3 = 2

Cosa significa tutto questo?
Prendiamo in esame l’immagine di inizio articolo. Se scattiamo una foto con un sensore Full Frame, dallo stesso punto di ripresa e usando la stessa focale, con un sensore APS-C Canon, la scena impressa sarà solo una porzione di quella scattata con il full frame e questa porzione avrà una diagonale 1,6 volte inferiore. A parità di condizioni, con un sensore Micro 4:3, la scena impressa avrà una diagonale esattamente della metà rispetto a quella del full frame.

L’immagine proiettata dall’obiettivo sul piano del sensore è dunque la stessa (perché l’obiettivo ha la stessa focale), ma nel caso dell’APS-C il sensore è più piccolo e cattura solo la parte centrale.

L’effetto è quello di aver ottenuto un angolo di campo più ridotto usando un sensore più piccolo anziché una focale più lunga.

Per capire meglio, consideriamo lo scatto sottostante.

Foto scattata con sensore Full Frame Foto scattata con sensore APS-C

Si tratta di uno scatto (sul lato sinistro) effettuato con una fotocamera con sensore Full Frame e un obiettivo con lunghezza focale di 16 mm. Sul lato destro lo stesso scatto, a parità di condizioni (stessa posizione, stesso obiettivo a 16 mm) con un sensore APS-C. Quest’ultima foto è di fatto un ritaglio di quella scattata con Full Frame, come se fosse stato effettuato un ingrandimento; oppure la si può pensare come se fosse stata scattata dalla stessa posizione e con un sensore Full Frame ma usando un obiettivo con lunghezza focale di 25,6 mm.

Il fattore di crop introduce quindi il concetto di lunghezza focale equivalente.

 

La lunghezza focale equivalente

Gli obiettivi fotografici indicano sempre la loro lunghezza focale (o il range, nel caso di focali non fisse) espressa in millimetri. Comunemente i fotografi identificano un certo angolo di campo con quella lunghezza focale in riferimento all’utilizzo su di un sensore Full Frame (o pellicola da 35 mm). Per fare un esempio, quando dicono “mi serve un 50mm” intendono che gli serve un angolo di campo di circa 40°, ottenibile con un 50mm nel formato Full Frame (che è il più diffuso tra i professionisti in digitale). Tuttavia se si usa un sensore diverso dal Full Frame, lo stesso angolo di campo, come abbiamo visto nell’esempio, lo si ottiene con un’altra lunghezza focale.

La lunghezza focale equivalente è un concetto che quindi aiuta a “intendersi” sulla resa che si intende avere usando un sensore diverso dal 24×36, e si ottiene con una semplice moltiplicazione:

lunghezza focale dell’obiettivo * crop factor

Il valore ottenuto indica a quale lunghezza focale equivale (riferita ad un sensore Full Frame) la lunghezza focale dell’obiettivo che stiamo usando su un sensore di dimensioni differenti.

La foto precedente per esempio ci dice che, un obiettivo da 16 mm sensore APS-C (Canon), equivale ad un obiettivo con lunghezza focale di 25,6 mm su Full Frame. Il valore è stato ottenuto semplicemente calcolando  (16 * 1,6).

Per esempio un obiettivo da 50 mm su APS-C (Nikon) equivale ad un obiettivo da 76 mm (50 * 1.52)

Risulta di indubbia utilità sapere a cosa coincide (ovviamente senza essere precisi al millimetro) un obiettivo fotografico quando viene montato su di una macchina fotografica con sensore differente dal Full Frame, proprio perché inconsciamente capiamo quale sarà l’angolo di campo ottenuto (sia pur a grandi linee).

Si noti che il crop factor diventa minore di 1 per ottenere le focali equivalenti relative a sensori più grandi del Full Frame, come il Medio Formato.

Calcola online la lunghezza focale equivalente

Indica il tipo di sensore della tua fotocamera e immetti il valore della lunghezza focale del tuo obiettivo. 
Il calcolatore online ti fornirà il valore della lunghezza focale equivalente.

    Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo o lasciaci commento, per noi è fondamentale!

    Federico Banzi

    Federico Banzi

    L'autore

    Nasce a Ferrara il 21 maggio 1983 e fin da giovane è appassionato di tecnologia, mostrando grande interesse per tutto ciò che riguarda l'informatica e le telecomunicazioni. Dal 2006 è socio cofondatore di ITestense, società specializzata nella fornitura di servizi per le aziende. Laureato in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni presso l'Università di Ferrara, dopo l'esperienza maturata nell'ambito server e networking, ha deciso di seguire la sua passione per la programmazione, dedicandosi in particolare allo sviluppo nel mondo web e SEO.

    Seguici anche tu

    1 commento

    1. giancarlo

      semplice e chiaro

      Rispondi

    Invia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ti potrebbero interessare

    Il panning

    Il panning

    Domenica scorsa ero al Lido Degli Estensi, sul terrazzo di casa mia, in un...

    Effetto Bokeh

    Effetto Bokeh

    Cos'è l'effetto bokeh? In questo breve articolo vogliamo parlare del bokeh,...